Get Adobe Flash player

Ripetitori - ATV

Apparecchio che riceve un segnale su un canale e lo ritrasmette su uno diverso, amplificandolo. La differenza tra la frequenza di TX e quella di RX è detta Shift. Tipicamente viene installato in posizione tale da poter ricevere trasmissioni da tutta l'area d'interesse per un certo servizio e di conseguenza essere ricevuto nella stessa. Ció permette la comunicazione tra stazioni altrimenti non in grado di udirsi a vicenda. Indizi che si sta ascoltando un ripetitore sono la possibilità di ricevere tutte le stazioni -con la stessa intensità di segnale- ed un breve istante di trasmissione "vuota" (detta "ritardo" o "coda") alla fine della trasmissione. Tipicamente i ripetitori sono equipaggiati con CTCSS per impedire l'uso accidentale da parte di operatori diversi che, condividendo la frequenza, dovessero trovarsi all'interno dell'area di copertura del ponte.

Lista aggiornata 04-06-2016


1282.000 MHz
10.460 GHz 1242.000 MHz M.Pierfaone (PZ) JN70VM IZ8EDE/B
1280.000 MHz 1240.000 MHz M.Martano (PG)  
1296.000 MHz
2400.000 MHz
10.450 GHz 1240.000 MHz
1240.000 MHz
1240.000 MHz Castelli Romani (RM)  
10.475 GHz
10.475 GHz
10.475 GHz 1296.000 MHz
2400.000 MHz
10.405 GHz Monte Gennaro (RM)  
1285.000 MHz 10.405 GHz Frascati (RM)  
10.380 GHz 1240.000 MHz M.Serano (PG)  
1240.000 MHz 2400.000 MHz Novara  
10.480 GHz 1240.000 MHz M.Viso (CN)  
10.490 GHz 1240.000 MHz Parma  
10.465 GHz 1242.500 MHz M.Malanotte (CN) JN34VF  
10.490 GHz 1240.000 MHz M.Cero (PD)  
10.430 GHz 1248.000 MHz M.Etna (CT)  
10.485 GHz 1240.000 MHz JN45VQ IR2UCM
10.455 GHz - Bisbino - Cernobbio (CO) JN45MT