Get Adobe Flash player

 

 

Attivo il ripetitore VHF "IR9AR" R5 alfa 145.7375 shift -600  tono 77,0 Hz - Conferenza  *ITARADIO*  A.I.R.C.I.N.  Sistema Echolink   (M.Aquilone)

Attivo il ripetitore UHF  "IR9UBI"  RU5 430.125 schift +1.600 tono 77.0 hz -Sistema Echolink  (Avola città)

Attivo Trasponder VHF 144,6625 Mhz -UHF 430.125 Mhz  (M. Aquilone)

Attivo Hot Spot  rete digitale D-STAR VHF 144.700 Mhz  IT9UQI  (M.Aquilone)

 

PASSIONE PER ECHOLINK

PASSIONE PER ECHOLINK

 

L'Echolink è un supporto VOIP (Voice over IP) che può essere utilizzato solo da Radioamatori. E' il successore di IRLP e QSO, è ora una stabile piattaforma per comunicazioni vocali di qualità, in tutto il mondo. Il concetto su cui si basa questo sistema riguarda l'interconnessione dei punti di accesso (Stazioni Radioamatoriali) attraverso la rete Internet detti nodi. L'audio da trasmettere viene quindi convertito in Digitale, percorre la tratta necessaria sotto forma di pacchetti IP ed è infine riconvertita in un segnale analogico. Questa tecnica permettere quindi di collegare tra loro in "real time" più stazioni, anche geograficamente molto lontane, mantenendo una ottima qualità di comunicazione durante i QSO. Per accedere al sistema via Internet è necessario scaricare il programma dal sito ufficiale http://www.echolink.org/ La registrazione è molto semplice: all'avvio del programma sarà richiesto di inserire i propri dati e nel caso il vostro QRZ si colleghi al sistema per la prima volta, vi saranno inviate le informazioni per l'autenticazione. Successivamente bisogna avere la validazione, cioè consiste nell'invio ai gestori della piattaforma EchoLink (anche via posta elettronica o fax) di una copia della vostra Licenza di Radioamatore o Autorizzazione Generale e nominativo. In questo modo si impedisce ai non Radioamatori di utilizzare la piattaforma echolink. Per il corretto funzionamento del programma, occorre avere una scheda audio con microfono e altoparlanti e la possibilità di ricevere connessioni sulle porte UDP 5198 e 5199 TCP 5200 attraverso la linea ADSL. Il sistema Echolink funziona con tutte le versioni Windows.

 


Come funziona Echolink

Il sistema echolink a modi operativi diversi nel suo funzionamento.

In USER cioè attraverso il PC collegato alla linea internet. L'operatore di stazione radioamatore dopo aver avviato il software e visualizzato la lista delle stazioni, non fa altro che effettuare QSO a traverso il  PC utilizzando la scheda audio dello stesso, usando un semplice microfono. Solo in questo caso non viene usato il ricetrasmettitore.

Il sistema SYSOP invece da la possibilità di realizzare un vero e proprio nodo. In questo caso abbiamo bisogno di costruirci o acquistare una piccola interfaccia per modi digitali da collegare tra PC e ricetrasmettitore.

Possiamo realizzare due sistemi di nodo, in Simplex e Duplex.

In Simplex, usando un semplice ricetrasmettitore fisso o portatile, collegato al PC tramite interfaccia. Il funzionamento è semplice. Il QSO in atto sulla piattaforma Echolink, tramite interfaccia viene traslato sul ricetrasmettitore locale, e ritrasmesso  in una determinata frequenza specifica, scelta dall'operatore di stazione, dove opera il suo nodo Echolink. Operazione inversa, invece quando è il radioamatore  locale che trasmette verso Echolink. Il QSO locale ricevuto dal link radio sulla quella frequenza specifica scelta dal gestore di nodo, passa tramite interfaccia alla piattaforma Echolink installata sul pc del nodo. Il QSO locale, cosi passa alla rete internet cioè in tutto il mondo. Spesso però ci sono dei problemi nei QSO locali, specialmente se si trasmette in portatile. A causa della distanza gli OM Locali non si ascoltano tra loro, riuscendo però ad impegnare lo stesso nodo .

Per questo spesso i radioamatori scelgono di realizzare un nodo utilizzando delle frequenze Duplex cioè usando un ponte ripetitore, ubicato in una determinata zona strategica per aumentare la gittata del segnale in quella zona dove opera il nodo. Dunque in questo caso gli OM distanti tra loro anche decine di km, possono sentirsi tra loro grazie al ponte ripetitore locale, ed contemporaneamente essere traslati sulla rete Echolink. Tanti OM sono un po scettici di tale utilizzo del software Echolink, ma è un ottimo sistema, parecchio interessante è molto funzionale, che permette di parlare in tutto il mondo anche con una semplice ricetrasmettitore portatile. Il gruppo A.I.R.C.I.N. utilizza la piattaforma Echolink grazie alla  *ITARADIO*  Conference messa a disposizione a tutti i radioamatori.

All'interno della conferenza *ITARADIO* troverete nodi link gestiti da singoli radioamatori ed associazioni che hanno creduto nel progetto A.I.R.C.I.N.   e collegare via radio tutto Italia. Crediamo nell’utilità di tale rete per scopi radioamatoriali e/o sperimentali.

Per info visita il sito internet www.aircin.it oppure la pagina  Facebook alla voce AIRCIN NAZIONALE